Parco Naturale Prealpi Giulie

CENSIMENTO DEL CERVO CON I RICERCATORI DEL PARCO




VENERDI’ 18 e 25 SETTEMBRE 2020 - (Posti non più disponibili - SOLD OUT)

Escursione serale accompagnati dai ricercatori faunisti che sono impegnati nel Parco per censire la presenza del Cervo nelle zone dell’area protetta dove questa specie è maggiormente presente. Nella stagione degli amori che va dalla seconda metà di settembre alla prima decade di ottobre, i maschi adulti emettono un suono cupo, il bramito, sfruttando le loro forti capacità polmonari; l’ascolto attento dei bramiti permette di valutare quel è la consistenza della specie in una data area.

Il Cervo è un animale sociale che tende ad aggregarsi in branchi, con una separazione tra i sessi nella maggior parte dell’anno, con maschi e femmine che si ritrovano in autunno nel periodo degli amori.



Ritrovo: centro visite del Parco a Prato di Resia, Piazza Tiglio 3, alle ore 17.00.

Durata: 5 ore

Dislivello in salita: 250 metri – Lunghezza 3 km circa su strada forestale.

Difficoltà: facile

Guida: Marco Favalli e Fulvio Genero

Equipaggiamento: si raccomanda di indossare calzature e abbigliamento adeguati alla montagna, cena al sacco, una sufficiente scorta di acqua ed essere dotati di torcia o pila frontale.

Quota di partecipazione: GRATUITA



Prenotazioni entro le ore 13.00 del giorno precedente l’uscita - fino a esaurimento posti - telefonando al numero 0433 53534 oppure scrivendo a info@parcoprealpigiulie.it

All’atto della prenotazione indicare il nome, cognome, provenienza e recapito telefonico.

POSTI LIMITATI

ATTENZIONE: una volta eseguita la prenotazione via e-mail, attendere sempre la conferma da parte dell’Ente parco.

Per partecipare all’escursione guidata è necessario tenere conto di tutte le precauzioni disposte dalle autorità per il contenimento dell’epidemia da COVID19 e in particolare:

  • obbligo della mascherina: dovrà essere indossata durante tutte le fasi dell’escursione; durante le operazioni di ingresso e uscita dai Centri Visita e/o strutture di accoglienza dell’area protetta, nelle fasi di sosta per le spiegazioni da parte della guida ed in generale in ogni fase accessoria al trekking, ad eccezione dei momenti in cui la salita e la difficoltà del percorso richiedono un corretto afflusso di aria, in questo caso deve essere mantenuta la distanza minima di 2 metri
  • igienizzazione delle mani: al momento dell’ingresso e dell’uscita dai Centri Visita e/o strutture di accoglienza dell’area protetta le persone dovranno provvedere all’igienizzazione delle mani tramite gel; pur essendo indicato come dotazione necessaria per partecipare alla visita, la Guida dispone di dotazione di gel igienizzante che potrà essere forniti a coloro che per varie ragioni ne siano sprovvisti; le Guide provvederanno a ricordare ai visitatori la necessità di igienizzare le mani in diversi momenti della giornata
  • divieto di partecipazione in caso di febbre: con la partecipazione all’escursione l’utente dichiara implicitamente di non avere alterazione della temperatura corporea (superiore a 37,5°)



Ph. foto Di Luciano Mattighello e Daniele Buttolo

 indietro

Resta sempre aggiornato, iscriviti alla newsletter del Parco

Iscriviti

Iniziative e progetti


Scopri le principali iniziative e i progetti del Parco


Attivazione della Cittadinanza per il Ripristino e la Conservazione delle Aree N2K Transfrontaliere



Transboundary ecological connectivity of Alps and Dinaric Mountains

dove siamo


Scopri come puoi arrivare al Parco. Vieni a trovarci!

Piazza del Tiglio, 3 - Fraz. Prato 33010 Resia (UD) Portami
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Sito ufficiale del turismo in Friuli Venezia Giulia
Riserva naturale Val Alba