Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie propri e di terze parti per finalità tecniche e di statistica. Per la loro installazione non è richiesto il suo consenso ma la invitiamo ugualmente a prendere visione dell'informativa completa cliccando sul pulsante “Maggiori informazioni”.

L’Ente parco naturale delle Prealpi Giulie è beneficiario di un contributo pari a € 122.000,00 finanziato dal Programma di sviluppo rurale 2014-2020, misura 7, sottomisura 7.1, sotto intervento 7.1.1. “Stesura e aggiornamento dei Piani di gestione dei Siti Natura 2000”.

In un arco temporale di tre anni dal 2019 al 2021, sono programmate le seguenti ricerche:

  • Consistenza e distribuzione dei galliformi (Coturnice, Fagiano di Monte e Gallo cedrone)
  • Consistenza e distribuzione di Dryocopus martius (Picchio nero), Picoides tridactylus (Picchio tridattilo), Picus canus (Picchio cenerino)
  • Consistenza e distribuzione di alcuni invertebrati xilofagi (Lucanus cervus, Rosalia alpina, Morimus funereus)
  • Consistenza e distribuzione di Bombina variegata e Triturus carnifex

Le indagini vengono effettuate in aree diverse in funzione delle specie nell’ambito della ZSC IT3320010 “Prealpi Giulie settentrionali”, ZSC IT3320012 “Jof di Montasio e Jof Fuart”, ZSC IT3320009 “Zuc dal Bor”, ZSC IT3310001 “Dolomiti Friulane”, ZSC IT3310004 “Forra del Torrente Cellina”, ZSC IT3310002 “Val Colvera di Jouf”.

Gli obiettivi sono quelli di analizzare la biologia e lo status delle specie in aree diverse, rappresentative della fascia prealpina e delle Alpi interne, al fine di definire meglio la loro consistenza e distribuzione e fornire quindi indicazioni utili per le politiche gestionali adottabili nei diversi settori, in funzione anche del mantenimento e ripristino dell’idoneità ambientale di determinate aree all'interno dei Siti Natura 2000